Browse By

Strudel di Natale

Condividi l'articoloTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on Facebook

strudel

Un grande classico, con qualche tocco in più per le feste.

Ingredienti per la crosta:

  • 2 hg farina
  • 75 ml d’acqua
  • 50 g burro
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:

  • 8 hg mele
  • 1/4 limone
  • qb calvados (o brandy o rum)
  • 50 g burro
  • 3 gocce d’essenza di vaniglia
  • 1 hg di zucchero
  • 50 g mollica di pane a pezzetti
  • 100 g (o più) fra uvetta, fichi secchi tagliati, marron glace tagliati, fate un po’ voi…
  • 50 g mandorle tritate grosse
  • 2 o 3 pizzichi di cannella in polvere
  • 1 pizzico di pepe nero

Ingredienti per la salsa:

  • 3 mele
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di miele
  • qb calvados

Procedimento:

  1. Per l’impasto della crosta, sciogliere il burro nell’acqua e poi versarla sulla farina e sale nel mixer, lasciando impastare a velocità bassa prima e più alta poi. Mettere al caldo l’impasto.
  2. Pelare, pulire e tagliare a pezzetti le mele lasciando riposare i pezzi tagliati con limone e calvados.
  3. Sciogliere il burro e lo zucchero in padella, quando comincia a scurirsi saltarvi i pezzi di mele, aggiungere la cannella ed il pepe. Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
  4. Stendere un foglio di carta da forno, infarinarlo e riporvi l’impasto per la crosta, infarinando anch0esso. Stenderlo col mattarello a formare un rettangolo (vedete un po’ voi le dimensioni).
  5. Aggiungere alle mele la vaniglia, il pane e la frutta secca e mescolare bene, poi versare il tutto su metà impasto. Richiudere e rincalzare l’impasto.
  6. Cuocere in forno a 180°C per 50/60 minuti. 10 minuti prima della fine della cottura estrarre lo strudel e spennellarlo con del miele, terminando magari la cottura con il grill per sbruciacchiare un po’ la crosta.
  7. Frullare (anzi: centrifugare) le 3 o 4 mele restanti, far sobbollire il succo in padella con il miele ed il calvados (regolatelo voi secondo quanto desiderate che la salsa sia alcolica), aggiungendo poi il burro impastato con la farina e lasciando addensare la salsa.
  8. Servire lo strudel spolverato di zucchero a velo, con la salsa a parte.

Perché “di natale”?

Mi è stato chiesto di fare un dolce alle mele per una cena di natale. Ero a corto di idee e reduce da un viaggio a Berlino durante il quale avevo comprato un libro di ricette tedesche. Ricette tedesche? Certo: compro sempre un libro di cucina in tutti i posti in cui viaggio, fosse anche la Germania…

Ebbene, sfogliano svogliatamente il libro mi sono soffermato sul classicissimo strudel, al quale però ho cercato di dare tanti altri sapori (calvados, fichi secchi, pepe, ecc.) con la volgare abbondanza che conviene ad un cenone natalizio.

Vi dirò: lo strudel non mi fa impazzire, ma nel fare questa ricetta ho riscoperto il centrifugatore. E con tutte le mele che ho comprato ho cominciato a bermi un buon bicchiere di succo di mele ogni mattina: semplicemente delizioso.

Condividi l'articoloTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *