Browse By

Spalla di cinghiale al forno

Condividi l'articoloTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on Facebook

Un cinghiale arrosto per Asterix ed Obelix

Grazie al ripopolamento della selvaggina sull’Appennino cominciano a trovarsi pezzi di cacciagione dal sapore antico. Ecco una ricetta per rendere morbido ed appetitoso uno degli animali tipici delle nostre colline.

Ingredienti:

  • 1 spalla di cinghiale
  • 15 fette di pancetta fresca di 3/4 mm
  • rosmarino
  • timo
  • salvia
  • sale grosso
  • pepe
  • 3/4 cipolle
  • 33 cl birra ambrata
  • olio

La spalla dopo una prima mezz'ora in forno Aggiunta della birra L'arrosto di spalla è ormai pronto Spalla di cinghiale arrosto con patate al forno

Procedimento:

  1. La spalla deve ovviamente essere frollata o meglio congelata per un po’ di tempo in freezer; se poi è rimasto un forte odore di selvaggina si consiglia di lasciarla marinare in vino rosso con spezie a piacere per una notte prima di cuocere.
  2. Tritare gli aromi (abbondanti e freschi).
  3. Incidere la spalla trasversalmente e massaggiarla con il trito, il sale ed il pepe.
  4. Arrotolare la pancetta attorno alla spalla e fissarla con uno spago da arrosti (buon divertimento…).
  5. Riporla su una teglia unta d’olio con e cipolle tagliate in quattro pezzi.
  6. Cuocere in forno già caldo a 180°C coperta con un foglio di stagnola per circa 30 minuti, poi scoprire ed aggiungere un po’ di birra, lasciando cuocere per un’altra ora controllando ogni 15/20 minuti e bagnando la spalla col sugo di cottura e/o aggiungendo birra, avendo cura di non far seccare il fondo di cottura e di non far annegare l’arrosto.
  7. A fine cottura slegare l’arrosto; frullare il fondo e le cipolle (se poi ci finisce qualche pezzo di pancetta non guasta) e servire con la salsa così ottenuta.
Condividi l'articoloTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *