Browse By

Spiedini di zucchine, mozzarella e gamberi

Condividi l'articoloTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on Facebook

Ingredienti:

  • Zucchine grandi meglio quelle verde scuro
  • Mozzarella da pizza (è più asciutta)
  • Gamberoni 2 ogni spiedino
  • Pane in cassetta
  • Acciughe
  • Basilico fresco
  • Timo fresco
  • Origano secco
  • Olio d’oliva extra
  • Sale q.b.

Preparazione:

  1. Affettare per il lungo le zucchine più sottilmente possibile, cuocetele per pochi minuti in una grande padella antiaderente con solo un pizzico di sale, dovrebbero prendere un po’ di colore ma rimanere abbastanza sode.
  2. Sbollentate i gamberoni per pochi minuti se sono freschissimi basta anche un solo minuto, sgusciateli e togliete il filetto nero.
  3. Affettate la mozzarella da pizza formando dei cubetti di circa 2 cm per lato, e comunque non piu grandi della larghezza delle zucchine
  4. Mettete nel mixer 3/4 fette di pane in cassetta 5/6 acciughe, un mazzetto di basilico un po’ di timo fresco circa una decina di rametti e un paio di pizzichi di origano; tritate il composto ed aggiungete abbondante olio di oliva frullate ancora un poco in modo che l’ olio sia assorbito dal pane, deve risultare un composto abbastanza sodo ma non secco, assaggiate e aggiungete sale se necessario
  5. Preparate gli spiedini alternando un cubetto di mozzarella arrotolato in una fetta di zucchina ad un gamberone sempre arrotolato nella zucchina, in totale mettete per ogni spiedino 2 mozzarelle e 2 gamberi
  6. Stendete i vostri spiedini in una teglia da forno leggermente unta e cospargeteli con il composto di pane aromatizzato preparato precedentemente, mettete in forno sotto al grill per pochi minuti affinché il pane sia dorato e le mozzarelle leggermente fuse, attenzione a non cuocerli troppo perché la mozzarella rischia di fuoriuscire e creare un monoblocco poco pratico da consumare, servite appena sfornato
  7. Eventualmente si possono preparare gli spiedini anche solo con la mozzarella per un menu che non sia di pesce.
Condividi l'articoloTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *